La Val Zemola a portata di mano.

Val Zemola Erto – Ph. di Marianna Corona

Ecco il motivo per cui mi è venuto in mente di creare questo bloc-notes in una giornata dove fuori tirava vento e pioveva. Ho ripensato alle camminate e, scorrendo le foto del telefono, mi sono imbattuta in quello scatto repentino che ero riuscita a scorgere mentre salivo una mattina in valle con il sole che arrivava. Allora si è accesa in me la scintilla e mi sono messa a progettare.
Ho imbastito quello che poi ho dato in stampa. Un bloc-notes per raccogliere idee oppure le sensazioni dopo le meditazioni. Un bloc-notes che raccolga istanti e che possa venire sempre con me.
“Un libro di vetta” alternativo insomma, che mi porti con la mente sulle cime o in mezzo alle montagne. Nella pagina interna ho aggiunto una citazione a cui tengo molto.


Potrai ordinarlo semplicemente scrivendomi una email a lamariannacorona@gmail.com, saranno disponibili fino a esaurimento pezzi, sono a tiratura limitata. 

——–

La Val Zemola, che è una valle magica, ha iniziato così a viaggiare per l’Italia e arrivare nelle case. ♡

È una valle dove si possono respirare passi antichi. Quando si varca la soglia della valle di Erto, quella alta, si viene catapultati in un altro mondo. Si percepisce il cambio del vento. Lì dentro sembra che forze primordiali siano le uniche custodi inaccessibili dei luoghi.

L’entrata sembra davvero una porta: una curva dove un sacello rimane sull’orlo del precipizio e svela agli occhi il panorama. La Palatha, Porgeit, il vasto canyon dove scorre il torrente rissoso e libero.

Un passo alla volta ci si addentra con la netta sensazione di essere sempre osservati e di camminare in un tempo non tempo.